Archivio tag | cuore sacco rosso

Cambio casa e cambio anche io…

trasloco2013

Con gioia posso dire di aver trovato una casa più grande e confortevole e, cosa ancor più spettacolare, è l’affitto!  Risparmierò ben duecento euro al mese.

Al momento però sono un po’ stressata, manca un mese al trasloco definitivo e sono sommersa da scatoloni. Mai come al momento di traslocare ci rendiamo conto della quantità di oggetti e arredi che si è accumulata nella nostra esistenza… e mai come al momento di traslocare emerge l’esigenza di fare ordine, liberarsi del superfluo, dell’inutile, per iniziare una nuova vita!

 

Annunci

Portami con te

Una sera  tre amici sentivano il bisogno di scrivere “parole”

Marco,Vincenzo e Monica

Conservo questa poesia da tre anni e ora ho deciso di regalarla anche a voi!

Come in un sogno
come nessuno ha fatto prima
ti bacerò
all’ombra dell’ultima luna

E non è un gioco
non è paura né pretesto
se sono qui
è perché solo non ti lascio

Si chiama amore
questo bisogno di nuotare
fino al tuo cuore
un portachiavi appeso al mare

Negli occhi miei c’è quello che non vedi
Negli occhi miei c’è l’ombra del tuo viso
c’è il muro in cui disegno il tuo sorriso

Negli occhi miei c’è l’ultima poesia
della mia vita se un giorno sarai mio

Come in un sogno
come nessuno ha fatto prima
ti aspetterò
respiro della sera

E non è un gioco
e non sarà finzione
se tu sei qui
distratta mia emozione

Lo chiamo amore
bisogno di volare
vedrai non muore
è vita da scolpire.

Un gettone …un giro

Vi racconto la mia passione sfrenata per i gettoni, o meglio per tutto quello che funziona con le monetine…

Darei un bacio al signor “Ceccato”

Vicino a casa mia, sulla Strada Montanara hanno aperto  un Autolavaggio grande, ha otto box per aspirare

E dieci box per lavare: è una meraviglia, con 3 gettoni (3 euro) lavo la Panda e mi diverto come una pazza.

Un gettone per aspirare gli interni e due gettoni per il lavaggio completo.

Ma la parte che più mi piace è il risciacquo a pressione: uso sempre la massima potenza e, come al solito, mi bagno sempre tutta perché la lancia è più grande di me!

Altra mia passione è la lavanderia a gettone: ne ho trovata una a Castelbolognese sulla via Emilia tutta colorata e accessoriata di tutto! Ti danno la possibilità di lavare anche le scarpe da ginnastica (è cosa rara, questo a Imola non te lo lasciano fare).  Io poi vado alla lavanderia a gettone per lavare tutte quelle cose che nella mia lavatrice non mi sogno di lavare (pedane grandi e, appunto, scarpe…) e con otto euro porto a casa tutto pulito e asciugato. Mentre aspetti che la maxi lavatrice finisca il lavaggio, c’è la possibilità di navigare in internet, ma io spero sempre di trovare qualcuno per fare quattro chiacchiere J

…a volte capita altre volte no…

Ma i gettoni più belli rimangono quelli di plastica delle giostre, in particolare quelli dell’autoscontro, dove di solito le ragazze, regolarmente in coppia, cercano di urtare una coppia di tipi carini… e fra uno scontro e l’altro..un sorriso e l’altro… i gettoni finiscono…. e si ritrovano a mangiare lo zucchero filato insieme!

USTISCHIA

Vi racconto un simpatico siparietto fra mia figlia e me.

Piccola premessa : Alessia è una creatura bizzarra e testona (chissà a chi assomiglia …rido) e dopo queste due righe che sto per scrivere probabilmente (se le leggerà) non mi parlerà per giorni e giorni (Oh! Ma dico! Deve aver preso tutto il mio “peggio”….?).

Comunque ora racconto:

Giovedì scorso appuntamento al patronato per l’accettazione della legge 104; essendo io una paziente oncologica, Alessia come figlia ne ha diritto (in fin dei conti è lei che mi accompagna ogni 21 giorni a fare la flebo di chemio 5 ore di infusione, e per due giorni io sono abbastanza “schienata” e ho bisogno d’aiuto).

Arrivate al patronato entriamo ma c’è una signora anziana che sembra non avere fretta, e per passare il tempo iniziamo a sfogliare volantini con le promozioni per le prossime vacanze estive.

Alessia inizia a guardare con interesse un volantino in particolare:  titolo del volantino “8 giorni al prezzo di 5 ad Ischia Hotel 4 stelle”. Io mi illumino in quanto adoro tutto quello che riguarda la regione Campania e, quando sto per iniziare la mia filippica su Ischia, lei mi spiazza con queste parole:

“beh, se volessi andarci sarei ospite in quanto la mia amica è fidanzata con un siciliano e mi ha detto che posso andare quando voglio.”

La guardo per attimo basita poi le dico: “Scusa, ma cosa c’entra la Sicilia con Napoli…???”

Risposta: “Ma cosa dici? Cosa c’entra Napoli?”

“Ma cosa dici tu?! Ma da quando Ischia è in Sicilia? Alessia, dai dunque, stai scherzando vero??”

Insomma, stavamo per litigare quando, mettendo da parte l’orgoglio, ho scritto un sms  al suo fidanzato che è, appunto, nato a Napoli

Testo del sms : “Max scusami dov’è Ischia?”

Risposta : “Monì ma stai scherzando? Ischia è di fronte a Napoli!”

Tutta soddisfatta le mostro il messaggio! Lei, con bel sorriso stampato sul viso, mi ha risposto:

“Max ne sa troppe in geografia, è un mito!”

A quel punto sono scoppiata a ridere: pur di non darmi ragione  andrebbe nel fuoco, ma è bella così!! Per la cronaca (e per giustificare la sua ignoranza in geografia) ha confuso Ustica con Ischia!