Archivio tag | camino acceso e mezza mela

Topolandia

https://monicamarghetti.files.wordpress.com/2012/01/imgf7bdf15f579d86d59ca483e1f2fe2cbcmedium.jpg

mancano 30 giorni a natale… è ora che faccia un po' di pulizia!

Annunci

San Valentino e San Faustino

bellissima rosa

Ad un amore che ancora non c’è ma ci sarà voglio dire…

Grazie per essermi accanto sono qui a chiederti ancora una volta di stare con me non andare mai via dalla mia vita. Prometto di non essere troppo pesante, di non chiedere troppo e soprattutto l’impossibile…

Sappi che ti amo da sempre e per sempre

Tu sei il mio respiro

L’emozione più grande

Le mie lacrime

I miei sorrisi

Tu sei tutto quello che non avrei potuto sperare.

Sheth shen zhon…

Andare per poi tornare

Monica a casa di Margherita  Venerdì 16 Gennaio 2009

È arrivato il momento del distacco, lunedì non avrò più l’ADSL e  mercoledì 21Gennaio (ho preso un giorno di ferie) farò il trasloco. Dovrò lasciare la mia casa. Credevo che non mi facesse più così male… invece ho il groppo in gola. Credo però che sia anche perché la mia mamma ha avuto il verdetto…Sto correndo al lavoro poi una prima sosta in ospedale e poi scatoloni ed eliminazione di cose che adesso non mi servono più: ma disfarmene mi pesa, devo però capire che sto girando pagina un’altra volta e ce la devo fare! La mia giornata tipo di questi ultimi 40 giorni è intensa ed ogni sera mi ritrovo infreddolita e stanca. Trattengo persino il respiro, sto cercando di fare tutto quello che devo e che posso pensando “alla felicità”,  pensando che la cioccolata calda, quando fa freddo dentro e fuori, è squisita…  penso alle persone che amo e vorrei che fossero fiere di me.
Questo post è un saluto a tutti voi, un lungo abbraccio di quelli belli che fanno commuovere, di quelli che non vorresti finissero mai, di quelli che se ti concentri riesci persino a sentirne il profumo … ecco, il mio abbraccio per voi che tanto tanto e ancora di più avete detto e fatto per me!
Nella casa nuova piccina picciò avrò il servizio internet ma ci vorrà un po’ di tempo; mi mancherete tantissimo e mi domando se e quando tornerò ci sarete ancora… ho perso per strada tanti affetti cari, se potete non andatevene:  e comunque  sappiate che io vi cercherò sempre!
Vi voglio tanto bene
monì

 

Grazie – 1

natale-rami e neve

Tanti giorni con il fiato sospeso fra preghiere e suppliche…dal secondo piano della rianimazione la mia mamma è salita al quarto piano chirurgia ma la situazione resta drammatica…In tutti questi giorni la sua sofferenza è stata enorme sono sorte complicazioni non so bene quanto tempo le resta

Ma non voglio rattristare nessuno di voi con queste parole ho preso atto che lei presto raggiungerà Milo lei vuole così me lo ha detto chiaramente stasera come chiaramente mi ha detto piano in un orecchio che mi vuole bene, che devo mangiare e non devo piangere! Cosa volete che vi dica…è una donna che ha sempre dato gli ordini come lo fa lei nessun’altro lo fa! Nella sua stanzetta numero 27 abbiamo portato un alberino di Natale, le nostre fotografie, il suo profumo e staremo uniti!

      

Buon Natale amici del mio cuore  

vi voglio tanto bene e vi ringrazio di tutto l’affetto che mi è arrivato sotto forma di parole meravigliose, vi ho sentiti tutti! Mi scuso se ancora non riesco a parlarvi a voce ma non credo che vogliate sentire una piagnucolosa Marghetti. Sappiate che leggervi è bello, avervi vicino è bello, il vostro affetto è bello e per me siete un dono prezioso!

Con amore  vi abbraccio forte, forte!

Grazie di tutto   

monì 

Ode al giorno felice

Novembre 2008 monica un giorno felice

Questa volta lasciate che sia felice,
non è successo nulla a nessuno,
non sono da nessuna parte,
succede solo che sono felice
fino all’ultimo profondo angolino del cuore.

Camminando,dormendo o scrivendo,
che posso farci, sono felice.
sono più sterminato dell’erba nelle praterie,
sento la pelle come un albero raggrinzito,
e l’acqua sotto,gli uccelli in cima,
il mare come un anello intorno alla mia vita,
fatta di pane e pietra la terra
l’aria canta come una chitarra.

Tu al mio fianco sulla sabbia, sei sabbia,
tu canti e sei canto,
Il mondo è oggi la mia anima
canto e sabbia,il mondo oggi è la tua bocca,
lasciatemi sulla tua bocca e sulla sabbia
essere felice,
essere felice perché si,
perché respiro e perché respiri,
essere felice perché tocco il tuo ginocchio
ed è come se toccassi la pelle azzurra del cielo
e la sua freschezza.

Oggi lasciate che sia felice, io e basta,
con o senza tutti, essere felice con l’erba
e la sabbia essere felice con l’aria e la terra,
essere felice con te,con la tua bocca,
essere felice.

Pablo Neruda

Buia e tempestosa

snoopy5


conoscersi confondersi
prova a prendermi
c’è da perdersi
il tempo cura le ferite
ancora io le mie non le ho guarite
prova a credermi
c’è da ridere
e ridendo ti parlo di me
dell’amore
poche parole per te
che sai comprendere quel male
che fa pensare che
io somiglio a te a te
conoscersi nascondersi
prova a dirmelo
che sai piangere
il tempo corre con le sue salite
ancora io le mie non le ho finite
prova a spingermi
c’è da vivere
e vivendo ti parlo di me
dell’amore
poche parole
per te che sai comprendere quel male
che fa pensare che
io somiglio a te
io somiglio a te
e ridendo ti parlo di me
dell’amore
poche parole
per te che sai
comprendere quel male
che fa pensare che
io somiglio a te a te
io somiglio a te…