Archivio tag | dolcezza

Un regalo senza incarto ma con un nastro blu

È bello che ci si voglia bene e ci si senta a proprio agio anche vedendosi a distanza di mesi/anni…non è una cosa che capita sempre, e quindi ancor più preziosa ed è anche per questo motivo che dedico questa canzone

All’amore !

Pioggia e sole
cambiano
la faccia alle persone
Fanno il diavolo a quattro nel cuore e passano
e tornano
e non la smettono mai
Sempre e per sempre tu
ricordati
dovunque sei,
se mi cercherai
Sempre e per sempre
dalla stessa parte mi troverai
Ho visto gente andare, perdersi e tornare
e perdersi ancora
e tendere la mano a mani vuote
E con le stesse scarpe camminare
per diverse strade
o con diverse scarpe
su una strada sola
Tu non credere
se qualcuno ti dirà
che non sono più lo stesso ormai
Pioggia e sole abbaiano e mordono
ma lasciano,
lasciano il tempo che trovano
E il vero amore può
nascondersi,
confondersi
ma non può perdersi mai
Sempre e per sempre
dalla stessa parte mi troverai
Sempre e per sempre
dalla stessa parte mi troverai

(Francesco De Gregori)

Un gettone …un giro

Vi racconto la mia passione sfrenata per i gettoni, o meglio per tutto quello che funziona con le monetine…

Darei un bacio al signor “Ceccato”

Vicino a casa mia, sulla Strada Montanara hanno aperto  un Autolavaggio grande, ha otto box per aspirare

E dieci box per lavare: è una meraviglia, con 3 gettoni (3 euro) lavo la Panda e mi diverto come una pazza.

Un gettone per aspirare gli interni e due gettoni per il lavaggio completo.

Ma la parte che più mi piace è il risciacquo a pressione: uso sempre la massima potenza e, come al solito, mi bagno sempre tutta perché la lancia è più grande di me!

Altra mia passione è la lavanderia a gettone: ne ho trovata una a Castelbolognese sulla via Emilia tutta colorata e accessoriata di tutto! Ti danno la possibilità di lavare anche le scarpe da ginnastica (è cosa rara, questo a Imola non te lo lasciano fare).  Io poi vado alla lavanderia a gettone per lavare tutte quelle cose che nella mia lavatrice non mi sogno di lavare (pedane grandi e, appunto, scarpe…) e con otto euro porto a casa tutto pulito e asciugato. Mentre aspetti che la maxi lavatrice finisca il lavaggio, c’è la possibilità di navigare in internet, ma io spero sempre di trovare qualcuno per fare quattro chiacchiere J

…a volte capita altre volte no…

Ma i gettoni più belli rimangono quelli di plastica delle giostre, in particolare quelli dell’autoscontro, dove di solito le ragazze, regolarmente in coppia, cercano di urtare una coppia di tipi carini… e fra uno scontro e l’altro..un sorriso e l’altro… i gettoni finiscono…. e si ritrovano a mangiare lo zucchero filato insieme!

USTISCHIA

Vi racconto un simpatico siparietto fra mia figlia e me.

Piccola premessa : Alessia è una creatura bizzarra e testona (chissà a chi assomiglia …rido) e dopo queste due righe che sto per scrivere probabilmente (se le leggerà) non mi parlerà per giorni e giorni (Oh! Ma dico! Deve aver preso tutto il mio “peggio”….?).

Comunque ora racconto:

Giovedì scorso appuntamento al patronato per l’accettazione della legge 104; essendo io una paziente oncologica, Alessia come figlia ne ha diritto (in fin dei conti è lei che mi accompagna ogni 21 giorni a fare la flebo di chemio 5 ore di infusione, e per due giorni io sono abbastanza “schienata” e ho bisogno d’aiuto).

Arrivate al patronato entriamo ma c’è una signora anziana che sembra non avere fretta, e per passare il tempo iniziamo a sfogliare volantini con le promozioni per le prossime vacanze estive.

Alessia inizia a guardare con interesse un volantino in particolare:  titolo del volantino “8 giorni al prezzo di 5 ad Ischia Hotel 4 stelle”. Io mi illumino in quanto adoro tutto quello che riguarda la regione Campania e, quando sto per iniziare la mia filippica su Ischia, lei mi spiazza con queste parole:

“beh, se volessi andarci sarei ospite in quanto la mia amica è fidanzata con un siciliano e mi ha detto che posso andare quando voglio.”

La guardo per attimo basita poi le dico: “Scusa, ma cosa c’entra la Sicilia con Napoli…???”

Risposta: “Ma cosa dici? Cosa c’entra Napoli?”

“Ma cosa dici tu?! Ma da quando Ischia è in Sicilia? Alessia, dai dunque, stai scherzando vero??”

Insomma, stavamo per litigare quando, mettendo da parte l’orgoglio, ho scritto un sms  al suo fidanzato che è, appunto, nato a Napoli

Testo del sms : “Max scusami dov’è Ischia?”

Risposta : “Monì ma stai scherzando? Ischia è di fronte a Napoli!”

Tutta soddisfatta le mostro il messaggio! Lei, con bel sorriso stampato sul viso, mi ha risposto:

“Max ne sa troppe in geografia, è un mito!”

A quel punto sono scoppiata a ridere: pur di non darmi ragione  andrebbe nel fuoco, ma è bella così!! Per la cronaca (e per giustificare la sua ignoranza in geografia) ha confuso Ustica con Ischia!