Archivio tag | naturalmente gratis

Monica goes to…New York

Vi lascio in compagnia del corso di romagnolo sarò assente fino al 27 Maggio 2012

Lezione di strafalcioni romagnoli

Termine,traduzione ed esempio di utilizzo:

Navaccio  (contenitore per uva) forza ragazzi riempiamo ancora un navaccio poi andiamo a casa.

Ninino  (maialino) questa volta la scrofa ha fatto dieci ninini

Oimo (Olmo)  un tempo i filari di viti erano pieni di oimi.

Oltro (caspita) Oltro! Non pensavo fossi così esperto.

Orecchioni (tortelli di ricotta ) gli orecchioni vanno conditi con burro e salvia!

Osta  (accidenti) Osta, come è buona questa torta!

Paciarra (fanghiglia) a forza di piovere si è fatta una gran paciarra.

Padito  (mingherlino) devi mangiare di più, non vedi come sei padito?

Palugo  (riposino) oggi dopo pranzo voglio farmi un bel palugo.

Panacca (botta) mi si sono rotti i freni della bicicletta e ho dato una gran panacca.

Parcossato (scosso/spaventato) gli è apparso così all’improvviso che si è parcossato.

Passo (appassito) come sono passi quei fiori,dagli un po’ d’acqua.

Piaga (persona noiosa) come fate tutto il giorno a sopportare quella piaga della Geltrude…

Picina (tangente) ha cambiato partito ma l’abitudine di chiedere la picina non l’ha persa!

Pila (torcia) accendi quella pila che devo cercare le chiavi.

Pippaculo (paura) è andato davanti ai tori,ma con un bel pippaculo!

Pippio (fare il muso) non fare il pippio ,dopo se sarai brava ci torniamo alle giostre.

Pirò (sonno) ecco è arrivato pirò, buonanotte a tutti.

Posta (agguato) gli ho fatto la posta sotto casa e poi l’ho menato!

Prillarsi (voltarsi) quando passa la Giovanna si prillano tutti!

Prillino (capogiro) uffa con questo caldo mi è preso un prillino.

Pugnetta (masturbazione)….e come si usa dire: Fatti non pugnette !

 

 

Annunci

L e M

Lezione di strafalcioni romagnoli

Termine,traduzione ed esempio di utilizzo:

Lamo (amo da pesca) se non avessi avuto il lamo del 14 quel pesce mi sarebbe scappato.

Lansare (ansimare) non sono allenato dopo 300 metri già lansavo.

Lastico ( elastico) mi cadono i pantaloni  del pigiama ho il lastico lento.

Lovo  (goloso) nascondi i bomboloni che lovo com’è se li mangia tutti.

 

Macodo (senza coda) il cane si è stretto la coda nella porta e adesso è macodo.

Malghino (imbroglio) per vincere le elezioni TUTTI hanno fatto dei malghini.

Maletta (solfa) ho detto di no,è inutile che fai tutta quella maletta!

Mandavescovo (lombrico) per pescare vanno bene i mandavescovi

Mantegno (corrimano) è una scala ripida,tieniti stretto al mantegno.

Mattata (atto inconsulto) che gli è preso per fare una tale mattata?

Mignacca (piattola) no!!!! Ancora qui quella mignacca di Ernesto!

Mollina (mollica) non mangiare quella mollina di pane,ti dà fastidio!

Motore (motocicletta) è passato Brum in motore che andava a palla da schioppo!

Murlone (livido) deve aver sbattuto forte,guarda che murlone!

Lettera I

Lezione di strafalcioni romagnoli

Termine,traduzione ed esempio di utilizzo:

Imbarlato (non dritto) mi si è imbarlata la ruota della bicicletta.

Impataccare (circuire) l’hanno impataccato fino al punto di vendergli come nuova un’auto usata.

Impiancito (pavimento) bello questo impiancito di cotto.

Inacquarito (diluito) il succo che mi hai offerto è inacquarito non ha sapore.

Incantonare (stringere in un angolo) guarda tuo fratello come ha incantonato Maria.

Incartato (senza scelta) e adesso che faccio,sono incartata!

Inchiavare (chiudere a chiave) hai inchiavato la porta stasera?

Inciciuìto (instupidito) Andrea ha perso la testa per quella,è proprio inciciuìto.

Indarlito (rammolito) non sollevi quel sacco da 50 kg,che indarlito che sei!

Ingalastrito (euforico) è arrivata la nuova segretaria e guarda Oreste come si è ingalastrito.

Ingavignato (attorcigliato) il filo si è tutto ingavignato .

Ingolato (indumento a collo alto) con questo mal di gola mi serve una maglia più ingolata.

Instecco ( stecchito) quando arrivò l’ambulanza era già instecco.

Intavanato (intontito) ieri sera mi sono scolato un litro di vino e adesso sono ancora intavanato.

Invornito (addormentato) non hai dormito ieri? Sei così invornito oggi!

Lettera G

Romagna, Romagna mia,

lontan da te non si può star!

 

Lezione di strafalcioni romagnoli

Termine,traduzione ed esempio di utilizzo:

Gabanna (Giacca da uomo) esco con la Giovanna,mi metto la Gabanna nuova.

Gaggio (Rosso di capelli) ma ti piace quel tipo così Gaggio?

Gambarella (Sgambetto) lo feci cadere facendogli la Gambarella.

Gardella (Graticola) il mio amico “conquestamiaadirviunaparola”ha cotto le braciole sulla Gardella.

Gatuzzole (Solletico) non toccarmi lì che mi fai le Gatuzzole.

Giarolo (Ghiaia) mi da un fastidio questo Giarolo nella scarpa…

Giavolone (Confetto) a me i Giavoloni piacciono con la mandorla.

Gnola (Lamento noioso) cosa avrai da Gnolare che ti hanno dato anche l’aumento di stipendio.

Gonga (Curva) con gli anni quella trave ha fatto una bella Gonga.

Grassiere (Vigile Urbano) i Grassieri dovrebbero essere più tolleranti quando devono farmi la multa.

 

D F

Evviva la Romagna, evviva il Sangiovese

Numero doppio del mini corso di strafalcioni romagnoli

D e F (non ho trovato niente con la lettera E )

Termine- Traduzione ed esempio di utilizzo :

Dabòno  (Davvero) : Non ci posso credere,dici dabòno?

Dimondi  (Molto, assai) : Ah la Martina ,mi piaceva dimondi!

Dimpetto (Di fronte): me lo sono trovata dimpetto e non ho avuto il coraggio di dirgli niente…

Durmia (Anestesia): quando finirà l’effetto della durmia sentirà dolore.

Farula (Fiocco di neve):Guarda che cade qualche farula

Fatto (Maturo) :Buonissima questa pesca è fatta al punto giusto.

Fiappe (Pelle arrossata): Mi sono tutta fiappata :saranno state le fragole.

Fietta (Fetta ): Per favore passami quella fietta di torta.

Finarlino (Persona fine) : Smettila di fare il finarlino ,lo so che sei un porco.

Fiombare (Menare/picchiare) :Gli ha dato una bella fiombata quando l’ha preso.

Fis-cino (Persona difficile da accontentare) :non gli va mai bene niente a quel fis- cino!

Fortori (Bruciori di stomaco) : la cipolla e il pomodoro mi fanno venire i fortori.

Frizzaglio (piatto a base di verdure ): io nel frizzaglio ci metto anche la pancetta.

Lettera C

“E quando vien la notte romagnola

la mi murôsa béla e campagnôla mi invita a far…”

E così ridendo e scherzando ,siamo arrivati alla terza lezione di strafalcioni romagnoli

Termine,traduzione ed esempio di utilizzo

Caicone (Spintone) : Devi dare un caicone alla porta per aprirla.

Canocchia (Errore) : Che canocchia ha fatto a mettersi con quel brutto tipo.

Capparella (Mantella):Il Passatore è raffigurato con la capparella.

Carnaccino (Piccolo catenaccio) : Certo che se la chiudeva con il carnaccino non gliela rubavano mica la bici.

Cazzianare (Ficcanasare):Smettila di cazzianare nel mio computer.

Ciacarone (Chi racconta fatti altrui) La Pina è una gran ciacarona.

Ciorla (Viso imbrattato):Hai una ciorla di Nutella che mi fa impazzire.

Ciusso (Sporco):Cambiati i pantaloni non vedi come sono ciussi.

Coccòne (Pugno): Guarda che se non la smetti di do un coccone in mezzo agli occhi.

Concio (Crocchia di capelli) Per quel ricevimento si è fatta il concio.

Corina(Scirocco) :Finchè tira una corina così non piove…

Or…mai si è fatto tardi

cervello_uomo2

Orgasmo maschile

L’orgasmo al maschile ha 2 fasi come il boiler:
ON – OFF

 

cervello_donna

Orgasmo femminile

L’orgasmo al femminile ha 6 fasi
– asmatica (ha,ha,ha)
– geografica (qui, qui)
– matematica (dipiù dipiù)
– religiosa (ohhh mioddio)
– suicida (mi sento morire)
– omicida (se ti fermi ti ammazzo)