Archivio tag | avanti cè posto

Qui Quo Qua

Monica in bici Bologna luglio 2008

Un po’ trafelata eccomi…Qui Quo Qua…
Qui ci siete voi
Quote del mio cuore sono sparse nelle vostre pagine che leggo e mi fanno compagnia!
Qua adesso mi è difficile restare perché vorrei parlare, vorrei dire che…
Agosto è un bel mese (dicono) vacanziero e spensierato per tanti ma non per me.
Non importa sono sicura che Settembre sarà il mio mese oppure Ottobre il tempo mi dirà e darà ragione !
Torno Lunedì… un abbraccio circolare a tutti!

Annunci

Io e Papperina

paperaginnica

Roma (parte seconda… di altre 5000) 

 
“Buongiorno, mi da un documento?”
“Certooooo!”
Ecco lo sapevo mi sono dimenticata a casa il libretto degli assegni (e questo sarà un bene), le ciabattine da camera, e questo mi costerà un paio di piedi neri… e la carta d’identità che non quantifico…
“La patente va bene lo stesso”.
“Metto la firma?”
“No no… basta quella della signorina” e indica la Marghetti.
Improvvisamente ritorno sposata e non sapendo cosa succederà l’indomani dico alla signorina Monica: “Tu fai il marito, io la moglie… prendimi in braccio e fammi varcare la soglia”. Monica mi guarda, valuta il mio peso (in tutta la sua interezza) e parte con le sue valigie. La seguo come ogni moglie che si rispetti e che rispetta.
In camera i ruoli sembrano invertirsi. Monì comincia saltellare e a dire che tutto bello bello, e giù a fare foto (non so ancora a cosa ma temo lo sapremo presto) compreso al bagno che “Guuuuarda, è proprio per te… è tutto arancione!”
Tra una foto e un’altra mi appendo alle tende a mo’ di Eleonora Duse, mentre Monichina, interpretando un D’Annunzio all’acqua di rose, si fotografa i piedi (tralascio cosa mi racconta sulla perversione dannunziana.. per il momento basta essere feticisti).
“Ci rimettiamo in sesto?”
“Certo anche in settimo e poi via su non badiamo a spese saliamo al decimo e facciamo finta di essere in paradiso!”
“A questo proposito, tanto perché siamo sfatte, cominciamo a disfare valigie e borse poi tanto ci rifacciamo no?”
No perché sfatte le valigie, da sfatte ci accorgiamo che siamo in ritardo.
Dobbiamo incontrare un amico che non so se posso nominare (Dolcecaronte? Posso fare il suo nome? Noo? Allora metto il link del suo blog così lo rifilo anche alla lista della pappera che non lo ha ancora fatto per mancanza di tempo!)
Uscire e sudare vanno in tandem ma siamo distratte da tutti i negozi e come gazze ladre che si rispettino svolazziamo intorno a tutto ciò che luccica.
OHHH, che negozietto meraviglioso.
Entriamo e svaligiamolo… La morale è sempre quella: ci ha svaligiato la proprietaria. Presto, presto, siamo in ritardo.
Intanto il mister X innominato ci aspetta.
Caspita che pezzo d’uomo! “Non sarà mica quello?” “Si”
“Ne sei sicura?”
“Si, sì, perché?”
“Perché non capisco che ci faccia tanta abbondanza di bellezza con due come noi”. La Marghetti ride e ride pure lui e andiamo a prenderci un aperitivo….

Continua a leggere su questo blog http://www.ioepapperina.it/blog/index.php  è il blog della mia amica e sarebbe carino se i commenti,salutini vari li scriveste da lei che mi ha regalato tre giorni splendidi!

 

Sei minuti due euro

100_0393

Come due anni fa non è cambiato nulla…

NO non è vero sono cambiata io ma cosa mi ha portato?

Non ti azzardare a lagnarti! Non ne hai diritto!

Perché non ne ho diritto? Allora fai prima a dirmi cosa posso e non posso fare…

Non posso dire neanche che sono stata truffata, derubata ,ingannata da un folle editore che si è rubato il mio libro si è speso i diritti che è sparito dove aver fatto a  pezzi più di una vita ?
Questo credo di poterlo dire è la verità!

 Non posso dire neanche che per salvare una persona a me vicino (ora a dire il vero non è più vicina anche se resta mio amico, non dimentico il bene che ha voluto  al mio Milo e non dimentico l’amore che ha per la mia Alessia)  ho perso la casa venduta all’asta!
La mia casa, con le  porte bianche, con il parquet montato a rovescio per poter sembrare una stuoia! Il 31 Agosto non sarà più mia  e come una idiota sentimentale,sto facendo innesti di alcune piante del mio giardino tanto per portare con me qualcosa in più che pochi stracci! Chissà se lasceranno il melograno li sotto ci ho seppellito il mio gatto Silvestro, ma per gli amici ribattezzato Silvio! Chissà se vorranno bene alle mie ortensie…

Non posso neanche dire che ho pianto quando l’ufficiale giudiziario ha portato via i miei mobili mi sono attaccata alla poltroncina della scrivania è da qui che vi scrivo e ho scritto i miei libri! E lui alla fine me l’ha lasciata… scriverò ancora su questa sedia ! Questo credo di poterlo dire è la verità!

Non posso neanche dire che ho paura?

NO non puoi! E anzi hai già detto troppo io con te HO CHIUSO!

Ok ho capito allora te ne andrai anche tu… era scritto,ma prima che tu vada…voglio dirti che il tumore è sotto controllo e che nonostante tutto non mi lascerò vincere!
Allora ciao…salutami almeno!

Sei minuti due euro…è quello che mi è costato saltellare facendo finta di essere felice!  

Tienimi con te

Robertomaria Rivas

Mercoledì 12 Settembre 2007, Blu scriveva di “Pensieri Volontari…”

Il 7 Dicembre 2007 “Il volto libero delle parole “ il nostro libro è ordinabile !

Poche righe scritte da me…prima di fare il copia incolla del post di Blu  per dirvi,per chiedervi di regale e regalarvi un libro creato a scopo benefico con i soldini ricavati farete felici dei bambini…

http://offart.splinder.com

Grazie

Monica

Pensieri volontari

Eccolo finalmente in vetrina… è appena nato e si aspetta, dai tanti che in lui avete riservato aspettative, di essere coccolato e custodito!
E’ quindi prenotabile da oggi stesso, presso il sito della

The Boopen editore

cliccando qui

Rammento che il ricavato della vendita di questa raccolta di opere del "WWG" verrà interamente devoluto alla Associazione LAIF di Roma alla quale tutti gli autori partecipanti hanno ceduto i diritti delle opere inserite. 
Rinnovo pubblicamente il mio grazie più sentito a chi vorrà fare di questa iniziativa veicolo informativo presso terzi o inserendo il link nel proprio spazio web, con la preghiera di darmene avviso in modo che io possa aggiornare anche il direttivo della Associazione sugli sviluppi e l’aiuto che gli amici "Web Writers" stanno dando alla causa.
Per chi volesse fare di "Pensieri Volontari" una strenna natalizia, consiglio di effettuare immediatamente l’ordine elettronico in quanto tutte le copie, anche quelle prenotate dalla Associazione,  andranno in stampa la prossima settimana. Più sono meglio sarà!

Un abbraccio a tutti.


blu

 

 

 

Te ne vai…

botti

2007 Benvenuto!!!

Allora è deciso? Te ne vai? Sai, non so se voglio che tu vada via…

Ok allora lasciami preparare la valigia insieme a te, abbiamo tutto il tempo e io voglio stare con te fino all’ultimo secondo! E guarda, quando saranno tutti pronti a ricevere quello nuovo…io  mi nasconderò in bagno! Non lo voglio quello nuovo! E poi chi mi dice che sarà buono? 

Non mi prendere in giro e passami un fazzoletto!

No, non piango …mi sudano gli occhi!!

Parliamo un po’: raccontami qualcosa, anche una bugia…ma siediti qui con me, dai…un thè con i biscotti…lo sai che gli addii e i distacchi mi fanno stare male.

Posso tenere un tuo paio di calzini? Così, per ricordo…sì, lo so che quello acquisito in quest’anno non lo perdo, ma è mai possibile che tu sia così freddo e distaccato? In fondo ti sto dicendo che ti ho amato tanto…per una volta puoi dire che ti dispiace andare??

Che cosa vuoi da me? Una listina di buoni propositi? Ma sei impazzito? E me la chiedi così su due piedi? Uffah! Ok, ci provo….

Sarò buona

Sorriderò molto di più

Cercherò di aiutare chi ha bisogno

Non mi lagnerò troppo

Mi farò bastare quello che ho

Continuerò ad amare le persone (tutte) e la vita!

No! Non smetterò di mangiare i boeri! Questo non puoi chiedermelo!!

Ecco, ho finito…ora abbracciami forte!

2006 ti ho amato!

2007 non ti conosco ancora, ma imparerò ad amarti!

   

Con il tuo…

restando solo

Con il tuo saper parlar d’amore

un giorno hai incantato il mio cuore.

Con il tuo saper parlar di vita

mi ci hai fatto attaccare.

Con il tuo saper baciare

mi hai fatto innamorare

poi ti sei nascosto

dietro mille e ancora mille scuse.

Mi domando

che uomo sei?

Ti domandi mai quanto vali?

Nonostante tu sia

gelido e arido

con te stesso

…punizioni da scontare…

…amori finiti…

…inganni di troppo…

non hai avuto coraggio

di fare e disfare

Tu ora non vivi

Sopravvivi solamente

Soffro per te

Ma sappi che

per il tuo saper parlar d’amore

sarai sempre

nel mio cuore

ma ricorda 

che l’amore…

vuole amore

 

Cuore

Il cuore delle donne e:’appassionato, geloso, fiero, volubile, arrabbiato, felice, innamorato.. Complicato? No, se riesci ad entrare lo troverai disponibile e semplice ma devi averne cura.. e’ fragile!